Progetto EMOZIONI

Sviluppiamo le competenze emotive!

Il progetto EMOZIONI mira a favorire il benessere del bambino
attraverso la trasmissione ed il potenziamento delle competenze sociali ed emotive
che agiscono anche da fattori protettivi di comportamenti a rischio
(come bullismo, abbandono scolastico, abuso di sostanze..).

 

Le competenze emotive interessate sono:

consapevolezza
di sé

capacità di gestirsi

consapevolezza sociale

abilità relazionale

responsabilità nelle decisioni

Per i bambini ... e non solo

Il progetto EMOZIONI è supportato dal Dipartimento per le Dipendenze dell’ULSS
e prevede una serie di incontri tenuti dalle insegnanti, previa loro formazione,
e incontri continui di supervisione, con i bambini e un percorso formativo rivolto ai genitori.

per i bambini
di 3 anni

Il progetto contempla attività che vanno dalla lettura di storie a giochi motori accompagnati da un momento di rilassamento che aiuta i piccoli a riflettere sui loro stati emotivi e a raggiungere una certa tranquillità interiore, che facilita l’apprendimento dell’autocontrollo.

Le attività di avvio saranno: laboratorio della felicità, della rabbia, della tristezza, della paura.

Ogni laboratorio affronterà l’emozione partendo da piani differenti: come si manifesta esteriormente ed interiormente, quando la si prova ovvero le situazioni scatenanti, come affrontarla positivamente.

I bambini di 3 anni al termine dovrebbero essere in grado di: riconoscere e nominare le 4 emozioni fondamentali, trattenere in parte gli impulsi preferendo forme di manifestazione delle emozioni poco distruttive, riconoscere almeno in parte come si sentono gli altri.

per i bambini
di 4 anni

Il progetto prevede un laboratorio per ciascuna delle 4 emozioni fondamentali con varie tipologie di attività.

Le attività di avvio saranno: laboratorio della felicità, della rabbia, della tristezza, della paura.

Ogni laboratorio affronterà l’emozione partendo da piani differenti: come si manifesta esteriormente ed interiormente, quando la si prova ovvero le situazioni scatenanti, come affrontarla positivamente.

I bambini di 4 anni al termine dovrebbero essere in grado di: trattenere gli impulsi preferendo forme di manifestazione delle emozioni poco distruttive, riconoscere e condividere le emozioni degli altri al fine di favorire l’empatia, relazionarsi in modo positivo con gli altri, avere la convinzione di poter organizzare efficacemente una serie di azioni necessarie per fronteggiare nuove situazioni e sfide (autoefficacia).

per i bambini
di 5 anni

Le attività del progetto sono organizzate in unità didattiche a tema, sono integrate nel progetto svizzero di prevenzione globale “Tina & Toni”.

Al termine i bambini dovrebbero: conoscersi meglio ed aver rafforzato la stima di sé, essere attenti agli altri e sapersi mettere nei panni degli altri, saper condividere, saper collaborare cogliendo i punti di forza e la complementarietà del gruppo, saper assumersi la responsabilità delle proprie azioni, saper fare una scelta assieme rispettando le idee altrui, riconoscere la famiglia come una risorsa.

Per i bambini di 5 anni inoltre ci sarà la possibilità di portare a casa il “gioco del camaleonte”, una specie di gioco dell’oca, che consente a genitori e figli di parlare delle proprie emozioni e di confrontarsi su questo importante tema.

Nel progetto è fondamentale la collaborazione della famiglia, per questo il progetto prevede degli incontri formativi e di confronto con i genitori.

Pin It on Pinterest

Share This